solologochiaro - copie.jpg

MICHELA GIACOMINI

Cromoterapia, Cromopuntura e Medicina Esogetica

INDICAZIONI E TERAPIE

 

CROMPUNTURA O CROMOTERAPIA

Letteralmente Cromoterapia significa cura con i colori. La Cromoterapia è l'irradiazione sulla pelle di colori, tessuti colorati o luce. E' una terapia antica già usata dagli egizi e che ancora oggi è conservata nelle tradizioni popolari..
La Cromopuntura è invece un'irradiazione con luce colorata pure sulla pelle ma su zone puntiformi e ben determinate. Questi punti corrispondono spesso a quelli dei meridiani dell'agopuntura cinese.  E’ una tecnica dolce, non invasiva. Nasce da una geniale intuizione del ricercatore tedesco Peter Mandel . Una tecnica apparentemente semplice ma che richiede conoscenze approfondite poichè si lavora su piani di energia molto profondi.

La Cromopuntura permette di reintrodurre la corretta energia informativa nell’unità corpo mente laddove risiede un’informazione errata che nel tempo andrà a produrre un (disturbo) sintomo.

LA MEDICINA ESOGETICA

La cosa fondamentale è che essa prende in considerazione seriamente l'uomo nella sua totalità. Non si tratta di un singolo organo o sintomo. Quando l'uomo si sente ammalato, lo è con corpo e psiche. Comprenderlo e capire il suo disturbo individuale è una premessa fondamentale per una diagnosi corretta e terapie ricche i successo. I componenti fondamentali di questa medicina sono la Cromopuntura, la terapia con infrarosso,  la terapia induttiva e la cristallopuntura. Tutti metodi a disposizione del terapeuta che possono essere utilizzati durante una seduta.

PER CHI?

Chiunque, da 0 a 150 anni, può trarre vantaggio dalla Cromopuntura. Sia chi soffre di una colica, di una malattia o di dolori,  chi vuole rafforzare il sistema immunitario per prevenire  eventuali malattie, chi vuole restare in equilibrio psicofisico. La Cromopuntura inoltre aiuta le persone a muoversi verso una miglior qualità di vita liberandole da blocchi energetici, condizionamenti e conflitti.

COME FUNZIONA

La Cromopuntura interviene su punti specifici dell’agopuntura cinese irradiando da un minimo di 15 secondi ad un massimo di 1 minuto le zone cutanee interessate. In molti degli schemi terapeutici si ricorre ai punti terminali (gli antichi punti dell’agopuntura presenti nelle mani e avambracci e nei piedi e gambe), inoltre per l’esame dei punti terminali viene utilizzato a scopo diagnostico l’elettrofotografia ottenuta con la camera Kirlian, che permette di rintracciare gli squilibri energetici con la possibilità di indicare l’azione terapeutica.

 

QUANDO E' UTILE?

DISTURBI VARI

  • insonnia, stanchezza cronica                                       

  • paure, traumi, depressioni, conflitti in generale      

  • disturbi ormonali, menopausa, disturbi della circolazione        

  • raffreddori recidivanti, bronchiti, cistiti   

  • allergie, asma, eczema                           

  • burnout, stress

  • disturbi del tratto gastrointestinale

  • emicranie

 

DOLORI

  •  dolori muscolari

  •  dolori della colonna vertebrale

  •  artriti,  artrosi

  •  nervo sciatico

  •  dolori articolari

 

MALATTIE DEGENERATIVE

  • accompagnamento in caso di malattie degenerative, parkinson, alzheimer, tumori (per alleviare disturbi collaterali della chemioterapia)

 

ALTRO
 

  •  rafforzamento del sistema immunitario,

  • semplice rilassamento psicofisico 

  • crescita personale

 

NEONATI, BAMBINI E RAGAZZI

  • coliche del lattante, agitazione, parto difficile 

  • disturbi del ritmo del sonno 

  • mal di pancia emotivo, ansia, attacchi di panico                   

  • bruxismo (digrignare i denti), raffreddori recidivanti                                    

  • allergie, eczemi                                 

  • iperattività, tic nervosi, disturbi del comportamento e di concentrazione